ADDESTRAMENTO

La prima cosa fondamentale che bisogna sapere riguardo l’addestramento di un cane da tartufo è l’instaurare un rapporto amichevole e avere un forte senso di fiducia con il proprio padrone, in modo tale da rendere l’attività di ricerca un successo garantito.

Partendo dal presupposto che deve considerare il lavoro come attività ludica, seguendolo in maniera costante, per prima cosa è essenziale giocare con il cane, cercando di insegnargli i comandi di base e la buona condotta al guinzaglio, queste cose sono di vitale importanza per acquisire un buon controllo. Una volta che avremmo stabilito un buon rapporto con il cane questo ci seguirà volentieri nell’apprendere qualcosa di nuovo. È a questo punto che potremo iniziare l’addestramento vero e proprio alla cerca del tartufo. Per noi è molto importante che l’addestramento che svolgiamo venga più come un divertimento che un lavoro, in modo da invogliare maggiormente il cane alla cerca.

Le fasi di addestramento che facciamo fare non devono essere troppo lunghe e stancanti. In tal caso, alla vista dei primi segni di mancanza di concentrazione e stanchezza, facciamo smettere e riposare per poi riprendere più tardi o il giorno successivo.

Ma quando e come si inizia ad addestrare un cane da tartufo? E da chi viene svolto?  L’addestramento lo facciamo iniziare quando il cane ha 2 o 3 mesi di vita, abituandolo già da cucciolo con dei piccoli pezzi di tartufo per riconoscere l’odore.

Ti interessa uno dei nostri cani?